Crea sito

girocollo

Girocollo e bracciale in turchese

turchese

Turchese in perle di diverso taglio intevallate da elementi in argento per questa parure. 

La turchese è un minerale di genesi secondaria e si forma in seguito alla circolazione di soluzioni mineralizzanti all’interno di rocce sedimentarie soprattutto arenarie o vulcaniche (trachiti), generalmente molto fratturate.

La turchese ha conosciuto la sua massima diffusione durante l’Impero ottomano. I Turchi compravano questa pietra preziosa e la esportavano fino alla Persia. Si trovano miniere di turchese molto antiche nel Sinai, che allora faceva parte dell’Impero ottomano,che erano gia state sfruttate dagli Egizi, ma questo territorio era occupato dalle tribù selvagge ostili ai Turchi che imponevano loro prezzi molto alti per la turchese. La  turchese raramente è cristallizzato. Si trova in masse renformi, stalattiti o incrostazioni. Si forma nelle cavità delle rocce eruttive e delle arenarie. Le pietre di colore più intenso vengono utilizzate nelle gioiellerie, hanno invece maggiore importanza pratica quando sono presenti sottoforma di piccole vene che attraversano le roccie.

(testo tratto da www.pietradura.net e www.minerali.it)

Perle perle e perle

perle e cristalli rosa

Il girocollo con perle di fiume e cristalli rosa è un delicato bijoux molto femminile. Amo molto le perle ma, secondo il mio gusto, un girocollo realizzato solo solo con le perle anche se, come in questo caso, sono coltivate di fiume e quindi meno impegnative delle tradizionali tonde, risulta comunque un gioiello molto importante ed estremamente elegante. E’ una prerogativa di questo tipo di girocollo o anche delle collane più lunghe.

Un modo per rendere più leggera una creazione con le perle è quella di inserire degli elementi che possano alleggerire l’importanza di questo materiale. In questo caso ho deciso di alternare dei cristalli rosa, che richiamano il tono delle perle, e degli elementi in metallo argentato antico, quindi più scuro e meno brillante del color argento classico. Anche il colore stesso delle perle che è leggermente rosato, contribuisce a rendere il bijoux meno serio.

Certo anche con inframezzando elementi che danno leggerezza questo girocollo risulta è sempre elegante ma ci permette di indossarlo nell’arco di tutta la giornata, dagli impegni di lavoro, allo shopping con le amiche, all’aperitivo in centro.

Con cosa indossare questo girocollo? Con tutto mi piace dire. Nella sua classicità questo bijoux si abbina perfettamente con un abbigliamento elegante, dal tailleur per il lavoro con una camicetta o su un abito elegante. Anche nell’outfit sportivo è decisamente indicato: con i suoi elementi in metallo scuro può essere indossato anche con un abbigliamento casual, anche un po’ etnico. Anche per le più giovani è un girocollo molto indovinato. Attenzione comunque all’abbinamento con i colori dell’abbigliamento: essendo comunque un bijoux molto delicato, con i colori forti non si noterà. Mi piace pensarlo con colori tenui e neutri oppure scuri ma in tinta unita.

Ovviamente eviterei di indossare il girocollo in una serata molto elegante: per quelle ci sono i classici girocolli in perle di Tahiti, bianche, perfettamente tonde, dall’eleganza intramontabile.