Crea sito

girocollo

Collier di swarovski

collier di swarovski

Il collier di Swarovski è un’idea che ho inseguito per molto tempo e precisamente da quando ho acquistato il primo pendente Swarovski Fancy Stones Golden Shadow.

Come mi succede sempre, l’avevo acquistato perchè mi piacevano molto sia il colore che per la forma. Sinceramente non mi attirava molto l’idea di utilizzarlo solo come pendente: mi ispirava un contorno. Ho cominciato a studiare quali pietre Swarovski avrebbero potuto andare bene abbinate al pendente e ho scelto di acquistare altri cristalli dello stesso colore ma di forme diverse per formare il centrale del collier di Swarovski.

All’inizio avevo pensato di unire i vari cristalli con una tessitura di micro perle color argento ma dopo averne fatto metà ho visto che il risultato era molto pesante e le pietre non erano esaltate.

Quindi ho scelto di unire gli Swarovski con degli anelli leggermente lavorati. Il risultato è decisamente molto più armonico e le pietre risaltano sia nella forma che per il loro colore.  Le pietre scavate alternate a quelle piene danno leggerezza e movimento a tutta la creazione.

Questo collier di Swarovski partecipa ad un concorso Swarovski. Se ti piace puoi votarlo qui

Il collier di Swarovski è la mia ispirazione SHINING con cui partecipo all’iniziativa di Barbara, Federica, Fabiola e Rosalba

SHINING

Girocollo in perle soffiate

girocollo in perle soffiate

Il girocollo in perle soffiate è una delle mie ultime creazioni post ferie.

Considerato che sono tornata dalle ferie i primi di agosto, il clima era ancora estivo quando l’ho realizzato e queste perle mi ispiravano sere d’estate: non per il colore ma per l’idea di poter indossare questo girocollo in perle soffiate su abiti o camicette senza spalline. Ve lo immaginate l’effetto ? Provate ad immaginare un bel vestito magari giallo (in questa estate era il mio colore must ….  e non chiedetemi perchè ), senza spalline e questo girocollo con le sue perle trasparenti e i sui disegni neri …. riuscite a vedere l’effetto?

A parte la leggerezza, nonostante le loro dimensioni, mi sono innamorata della trasparenza e dei disegni a spirale nero di queste perle in vetro soffiato per cui non ho voluto creare qualcosa di complicato. Ho infilato le perle intercalandole con mezzi cristalli neri e coppette in color argento completamente lisce in modo che nessun disegno potesse distrarre l’occhio dalle perle.

Il girocollo in perle soffiate è molto vistoso per la grandezza delle perle ma la loro trasparenza ne fa un bijoux leggero: sembra quasi che i disegni a spirare rimangano sospesi sul collo.

 

Madreperla piccola

madreperla piccola

Il girocollo in madreperla piccola l’ho realizzato per mia figlia.

Quando ha visto il girocollo in madreperla che avevo realizzato per me ( che potete vedere qui ) mi ha chiesto di farne uno anche per lei però, conoscendola bene, prima di realizzarla gliel’ho fatta vedere perchè so benissimo che a lei le perle o le pietre di grandi dimensioni, non piacciono.

Mentre aspettavo che lei avesse l’opportunità di vedere il mio girocollo durante uno dei suoi viaggi a casa, ho cominciato a guardare on line se ci fosse una madreperla piccola simile a quella che ho utilizzato  per la mia. Fortunatamente l’ho trovata e l’ho comprata subito. Infatti la madreperla piccola che ho acquistato per lei, le è piaciuta subito.

A differenza della mia, nella realizzazione di questo girocollo in madreperla piccola, ho utilizzato una catena argentata per rendere più leggera e fine la creazione: se nella mia il color bronzo della catena faceva un bellissimo contrasto con la grandezza delle perle, in questa sarebbe stato eccessivo considerate le dimensioni ridotte della madreperla.

Per completare la parure, considerato che le dimensioni della madreperla piccola me lo consentivano, le ho realizzato anche gli orecchini pendenti che lei indossa.

Girocollo in cristalli

girocollo in cristalli

Il girocollo in cristalli nasce a Bologna in occasione della fiera della creatività Mondo Creativo.

Mi piace andare alle fiere e ormai ho una tecnica tutta mia per visitarle. Per prima cosa faccio il giro di tutta la fiera cercando di cogliere quello che più mi interessa e memorizzando quello che mi colpisce. Poi rifaccio il giro più volte per controllare i prezzi: infine i giri definitivi per gli acquisti. Inutile dire che mi serve tutta la giornata e non sempre trovo qualcosa che mi piaccia. Però è comunque divertente girare tra i vari stand.

Per tornare al nostro girocollo in cristalli, mentre giravo tra gli stand a Bologna, mi avevano colpito i colori pastello di questi cristalli: erano esposti in gradazione, tra cui colori anche più scuri, e la tentazione di un girocollo torchon nei tenui colori pastello mi tentava. Ho acquistato i fili di cristalli e l’idea iniziale era di mettere una chiusura particolare.

Stavo già pensando a che chiusura utilizzare tra quelle che ho in casa (pensavo ad un fiore di madreperla) quando ho visto per caso il centrale in resina che richiamava tutti i colori dei cristalli che avevo acquistato e qualche colore più scuro per il contrasto.

A casa ho montato il girocollo in cristalli utilizzando anzichè una chiusura importante, il centrale in resina e una semplice chiusura a gancio.

Ed ecco un fresco girocollo in cristalli adatto per le sere d’estate con le scollature o le spalle scoperte.

Girocollo in tormalina

girocollo in tormalina

Il girocollo in tormalina e agata verde era un abbinamento che da un po’ di tempo volevo realizzare. Mi piace l’accostamento dei tanti colori della tormalina con questa tonalità di verde brillante dell’agata verde.

La tormalina è una delle pietre che mi piacciono di più ma, purtroppo, è estremamente cara. Non sto ad annoiarvi con le sue componenti anche perchè ci vorrebbe una laurea in chimica per capirci qualcosa (se proprio volete vi lascio il link dell’enciclopedia Treccani dove si parla della tormalina ): l’unica curiosità che vi dico riguarda il suo nome. Pare che derivi da una parola cingalese “turmali” che significa “pietra mista di colori”: infatti è la pietra che più di ogni altra si può reperire in natura in una moltitudine di colori e sfumature diverse e, a seconda del colore, si identificano varie specie.

Penso che l’abbinamento delle due pietre in questo girocollo in tormalina sia un ottimo equilibrio in quanto la tormalina fa risaltare il verde dell’agata e l’agata fa risaltare i molti colori della tormalina. Anche il fatto che sia un torchon e che quindi le pietre si mescolino, contribuisce a bilanciare la creazione.

Per dare una nota di particolarità al girocollo in tormalina, ho deciso per una chiusura grande portata appositamente su un lato: un girocollo indicato per l’estate per i suoi tanti colori e per la freschezza data dal colore verde dell’agata.