Crea sito

girocollo

Girocollo con pendente

girocollo con pendenteIl girocollo con pendente è il nuovo tutorial in collaborazione con House of gem. Prendendo spunto dal pendente per foulard (che potete vedere qui), ho voluto creare un girocollo con pendente con queste meravigliose perle in vetro artigianali sui toni del bianco e dell’oro e, per una volta, ho utilizzato la catena e la minuteria color oro.

Vediamo cosa serve:

5 perle in vetro artigianali
5 chiodini
4 coppette
catena color oro
1 anello lavorato da 18 mm
7 anellini da 5 mm
1 anellino da 8 mm
1 moschettone

girocollo con pendente 1

Dalla catena tagliatene un pezzo da 45 cm per il girocollo e 5 pezzi rispettivamente da 1 cm, 1,5 cm, 2 cm, 2,5 cm e 3 cm. Con la tecnica che vi ho fatto vedere per gli orecchini con cristalli (che potete trovare qui) , inserite il chiodino nella perla, formate l’anello e, prima di chiuderlo, inserite la catenella. Se doveste avere nelle perle un foro troppo grande, come è successo a me nelle perle attorcigliate, utilizzate le coppette come si può vedere nella foto sotto.

girocollo con pendente 2

Adesso, utilizzando gli anellini, collegate le catenelle con le perle all’anello centrale. Piegate a metà la catena del girocollo e trovate la maglia centrale: collegate anche questa all’anello centrale con un anellino.

girocollo con pendente 3

Attaccate un anellino da 8 mm da una parte della catena e il moschettone dall’altro. Se il vostro anello centrale è inciso solo da una parte, fate attenzione da che parte mettere il moschettone per evitare che la parte decorata vada sotto.

Il vostro girocollo con pendente è pronto. Spero vi piaccia

girocollo con pendente 4

Torchon in perle

torchon in perle

 

Il torchon in perle è il nuovo tutorial che vi presento in collaborazione con House of gem. Mi era piaciuto molto il colore e l’oriente del filo di perle color fucsia ma non riuscivo a trovare un’idea per esaltarne tutta la sua bellezza. Curiosando nel sito ho trovato altri fili di perle, tutti molto belli, e ho pensato che avrei potuto realizzare un torchon con il filo fucsia e altri due molto chiari, che ne avrebbero esaltato il colore e il risultato mi piace molto.

Passiamo al tutorial del torchon in perle

Vi occorre:

1 filo di perle di fiume fucsia da 5-5,5 mm ovali
1 filo di perle di fiume crema
1 filo di perle di fiume leggermente rosate
cavetto in acciaio ricoperto
catena
2 separatori da 3 fili
6 schiaccini
6 coprischiaccino
9 anellini aperti da 5 mm
1 anellino aperto da 8 mm
1 moschettone

torchon in perle 2

Seguendo le istruzioni per l’infilatura delle perle (il sistema è valido per quasi tutte le infilature) della collana elegante, infilate tre fili da 32 cm. uno per ogni colore di perle d’acqua dolce, sul cavetto d’acciaio ricoperto. Quando li avete pronti attaccate le estremità dei fili ai separatori, con un anellino ogni filo.

torchon in perle 3

Dall’altra parte del separatore, sempre con un anellino, attaccate una catena da 8 cm per parte. Alla fine della catena attaccate da una parte l’anellino da 8 mm., nell’altra catena l’ultimo anellino piccolo e il moschettone.

Prima di indossarlo, arrotolatelo su se stesso più volte e il torchon in perle è pronto per portare un po’ di colore, oltre che eleganza, ai vostri outfit invernali. Se volete potete indossarlo anche senza attorcigliarlo: in questo caso non sarà un torchon ma un bellissimo girocollo in perle.

torchon in perle 1

Girocollo in agata viola

girocollo in agata viola

Il girocollo in agata viola che vi presento oggi nasce dall’unione di grandi perle, che formano la parte centrale, a perle sfaccettate che formano il resto del bijoux.

Sarà che sono un po’ fissata con la luminosità, fatto sta che tra le grandi perle di agata viola ho inserito degli swarovski color cristallo. Provate ad immaginare il girocollo senza gli swarovski: risulterebbe troppo pesante perchè le perle sarebbero tutte attaccate e non si noterebbe neanche la forma ovale del centrale rispetto a quella tonda di quelle laterali.

Per il resto del girocollo in agata viola ho usato perle sempre in agata viola ma sfaccettate e leggermente cracklè unite tra di loro con nodo ad orefice.

La lunghezza invece si è “decisa da sola”….. nel senso che all’inizio avevo pensato ad una collana lunga ma, provando ad indossarla mentre la creavo, mi sono accorta che questa del girocollo era la lunghezza esatta per far risaltare le perle in agata viola centrali e non rendere troppo pesante tutto il bijoux.

Girocollo in madreperla

girocollo in madreperla

 

Il girocollo in madreperla è una delle pochissime creazioni a cui ho dato un nome: l’ho chiamata nuvola.

Il nome mi è venuto spontaneo quando, mentre cercavo tra i vari siti su cui compro qualcosa di particolare, ho visto questo filo di madreperla. La prima cosa che mi ha colpito è stata la sua bellezza, il suo oriente e il suo colore ma, quasi simultaneamente, nella mia mente si è formata l’immagine della collana e insieme il suo nome. Infatti il filo già di per sé assomigliava ad una nuvola leggera e io ho voluto riportare questa immagine creando il girocollo in madreperla che vedete.

Non è una creazione di piccole dimensioni: è vistosa, importante, adatta a donne sicure di sé proprio perchè importante. Deve essere portata con disinvoltura senza lasciarsi schiacciare dal suo carattere deciso.

Per dare più risalto all’oriente, ho creato il girocollo in madreperla abbinando una catena in rame, un colore caldo che fa risaltare le perle semplicemente infilate su un cavetto.

Si è capito che sono innamorata di questo girocollo?

Fiori swarovski

fiori swarovski

Il girocollo in fiori swarovski penso che sia uno dei bijoux migliori per l’estate, quando le scollature di camicette e magliette la fanno da padrone. Portato da solo o abbinato a una o due catene di lunghezza variabile che arrivino sotto al seno, arricchisce il decoltè in modo delicato e raffinato. Anche il colore fa pensare al cielo azzurro dell’estate.

Semplicissima la realizzazione, i fiori swarovski hanno una luce inconfondibile. Questi fiorellini sono stati attaccati alla catena d’argento con piccoli anellini: è in casi come questi che la scelta della dimensione della catena diventa fondamentale. Se la catena fosse troppo grande i fiori non risalterebbero e, se fosse troppo piccola, il girocollo nel suo insieme, rischierebbe di non notarsi. Ho trovato nella mia collezione di catene questa che, con la sequenza di anelli piccoli alternati ad uno più grande, sembrava fatta apposta per questo girocollo e in più era anche molto comoda per attaccare i fiori swarovski. Così realizzato i piccoli fiori applicati come charms, hanno e danno movimento a tutta la creazione.