Crea sito

swarovski

Perle tensha blu

perle tensha blu

Quello che vi presento oggi è un delicatissimo ed molto elegante girocollo in perle tensha blu e perle swarovski bianche. Delle perle tensha abbiamo già parlato in precedenza quando vi ho presentato altri girocolli che ho creato con queste perle giapponesi.

Nonostante siano perle in resina, materiale che non amo particolarmente, i disegni, quasi sempre a tema floreale che le ricoprono, sono veri e propri capolavori di decorazione che sembra siano ricami.

Su queste perle tensha blu sono “ricamati” dei fiori in azzurro impreziositi e sottolineati da inserti color oro.

La combinazione tra i capolavori delle perle tensha blu e le perle bianche swarovski è stata una scelta scontata: due capolavori che si fondono in un’unica creazione.

Qui potete vedere le altre mie creazioni in perle tensha.

In questo particolare si possono ammirare i delicati disegni di fiori di queste bellissime perle.

perle tensha blu 1

Perchè ogni perla esprima al meglio la propria bellezza, le ho concatenate una per una con nodo ad orefice alternando una perla tensha blu a quelle bianche fino a creare un motivo che si ripete in tutto il girocollo. Per rifinire il girocollo ho usato delle coppette a forma di fiore alla base di ogni perla.

Come è facile immaginare, questo girocollo, vista la sua eleganza, è adatto ad un outfit molto ricercato. Non lo utilizzerei di sera ma di giorno su un abbigliamento molto elegante e classico, di quelli che non tramontano mai. Un tubino accollato, una camicetta leggermente scollata: insomma, niente di vistoso o appariscente ma lineare per lasciare che il girocollo esprima tutta la sua bellezza e parli di voi come donne eleganti.

Vi piace questo girocollo? Voi come lo portereste? Mi farebbe piacere sentire il vostro parere e conoscere il vostro gusto.

Se vi fa piacere potete seguire anche la mia pagina Facebook “La magia delle pietre“.

Orecchini con perla rosa

orecchini con perla rosa

Come ormai sapete, io non porto orecchini per cui mi risulta difficile crearne di nuovi. Come al solito questi orecchini con perla rosa li ho realizzati per mia figlia che ama questo colore e che, contrariamente a me, la prima cosa che mette per uscire sono proprio gli orecchini.

Per vedere gli altri orecchini che ho creato puoi cliccare qui.

Per ovviare alla difficoltà di creazione, mi faccio ispirare dalle monachelle o dalle basi. La realizzazione di questi orecchini con perla rosa era abbastanza scontata perchè la base è stata creata fondamentalmente per l’inserimento di una sola perla. La scelta del colore era scontata e, ovviamente, essendo molto semplici ho scelto una perla swarovski per la sua perfezione.

Certamente si sarebbero potuti arricchire con qualche altro cristallo, in tinta o a contrasto, alla base della monachella ma il cristallo inserito nella monachella, secondo me, dà a questi orecchini con perla rosa la luce e l’eleganza necessaria per completare tutta la creazione. Infatti non amo appesantire le creazioni di piccole dimensioni: un proverbio dice “il troppo stroppia” e, personalmente, penso sia vero (sempre secondo il mio gusto ovviamente). Poi ci sono persone che amano l’abbondanza ma negli orecchini o in girocolli con piccole perle preferisco togliere anzichè aggiungere. Per le creazioni vistose ci sono le perle grandi che siano di pietra dura piuttosto che di resina oppure link.

Nonostante i cristalli delle monachelle che li rendono eleganti, la forma a doppia elica rende questi orecchini con perla rosa moderni e adatti ad essere portati di giorno. Li vedo benissimo con un abito o un tailleur elegante per l’ufficio e, per la loro lunghezza, dovrebbero essere portati magari con uno scollo in modo ad arricchire non solo i lobi delle orecchie ma anche il collo scoperto.

Spero che questi orecchini ti siano piaciuti e, se ti fa piacere, puoi seguirmi anche sulla mia pagina Facebook “La magia della pietre“.

Parure con Swarovski Elements

parure con swarovski elements

La parure con Swarovski Elements è un bijoux elegante e delicato nato dall’unione dei cristalli e delle perle Swarovski. La scelta del rosa perchè la parure è stata creata per mia figlia che ama questo colore.

In tanti conoscono gli Swarovski come i biconi che, tessuti, infilati ecc. ecc., si utilizzano per la creazione di bijoux luccicanti. Gli Swarovski Elements invece, spaziano dalle perle ad elementi in cristallo di diverse forme e fatture.

In questo caso ho voluto provare l’abbinamento tra le campanelle di cristallo con le perle mantenendo lo stesso colore ma in tonalità diverse.

Due diverse idee: una quella che vedete realizzata e l’altra con la perla pendente, unita alla campanella da un nodo ad orefice,  che ondeggiava con il movimento del corpo. Una volta creati i prototipi ho dovuto prendere una decisione e la scelta è caduta su quella che vedete perchè, anche se in un primo momento l’idea del movimento della perla mi attirava, il risultato restituiva una sensazione di “spezzato”, di incompleto. Così invece la parure con Swarovski Elements crea un effetto di unicità.

Come detto sopra la parure con Swarovski Elements è una creazione molto elegante, adatta non solo ad un abbigliamento elegante di giorno per impegni di lavoro ma anche per gli appuntamenti della sera: con la loro luce i cristalli illumineranno tutto l’outfit.

Spero che questa creazione sia di vostro gradimento e, se vi fa piacere, potete seguire anche la mia pagina Facebook “La magia delle pietre

Collier di swarovski

collier di swarovski

Il collier di Swarovski è un’idea che ho inseguito per molto tempo e precisamente da quando ho acquistato il primo pendente Swarovski Fancy Stones Golden Shadow.

Come mi succede sempre, l’avevo acquistato perchè mi piacevano molto sia il colore che per la forma. Sinceramente non mi attirava molto l’idea di utilizzarlo solo come pendente: mi ispirava un contorno. Ho cominciato a studiare quali pietre Swarovski avrebbero potuto andare bene abbinate al pendente e ho scelto di acquistare altri cristalli dello stesso colore ma di forme diverse per formare il centrale del collier di Swarovski.

All’inizio avevo pensato di unire i vari cristalli con una tessitura di micro perle color argento ma dopo averne fatto metà ho visto che il risultato era molto pesante e le pietre non erano esaltate.

Quindi ho scelto di unire gli Swarovski con degli anelli leggermente lavorati. Il risultato è decisamente molto più armonico e le pietre risaltano sia nella forma che per il loro colore.  Le pietre scavate alternate a quelle piene danno leggerezza e movimento a tutta la creazione.

Questo collier di Swarovski partecipa ad un concorso Swarovski. Se ti piace puoi votarlo qui

Il collier di Swarovski è la mia ispirazione SHINING con cui partecipo all’iniziativa di Barbara, Federica, Fabiola e Rosalba

SHINING

Orecchini

 

 

orecchini

 

orecchini 2

Oggi orecchini…… e si, anche se io non porto gli orecchini ogni tanto mi piace crearne qualche paio un po’ particolare da regalare a mia figlia che ormai ne ha una collezione infinita.

Quando questo inverno il sito on line francese da cui mi servo spesso ha fatto i saldi, mi sono sbizzarrita facendo passare tutti gli articoli e mi hanno colpito questi due tipi di ganci: il primo per la sua forma arcuata piena e bombata, la seconda per gli swarovski incastonati entrambi però argentati, il mio colore preferito.

Per arricchire i primi ganci bombati, ho scelto delle perle di strass di swarovski a scalare nelle dimensioni e in tre gradazioni del rosa, collegate con nodo ad orefice.

Per gli altri orecchini mi hanno ispirato dei fiori stilizzati in ottone argentato che ho semplicemente inseriti nell’anellino del gancino.