Crea sito

Ricette

Gnocchi ripieni = tanta pazienza … ma se ne avete per questo lavoro Lunghetto da preparare la fine ripaga della fatica.

Ingredienti:

x gli gnocchi
800 gr. di patate
200 gr. di farina
1 uovo
sale

x il ripieno
1 fetta di prosciutto cotto
fontina
burro

x il condimento
burro
salvia

Preparate gli gnocchi come al solito facendo bollire le patate, passandole allo schiacciapatate e, quando sono fredde, impastando con la farina, l’uovo e un po’ di sale.
Tagliate gli gnocchi della grandezza di una noce circa.
Nel frattempo tagliate a pezzettini piccoli piccoli il formaggio e il prosciutto. Fate tostare i pezzettini di prosciutto in un pentolino con poco burro.
Armatevi di pazienza e prendete ogni gnocco, fategli un buchino nel centro, mettete un po’ di formaggio e un po’ di prosciutto. Richiudete e formate delle palline.
Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata. Ci vorrà un po’ più di tempo perchè vengano a galla in quanto sono più grandi del normale. Quindi meglio tenere in caldo quelli che sono pronti nel forno caldo. Condire con burro fuso e salvia.
Naturalmente il ripieno può essere variato a seconda dei gusti. Speck, carciofi saltati al burro………….la vostra fantasia si può sbizzarrire e ogni volta sarà un piatto diverso!

Sono anni che faccio questa focaccia salata ripiena. Non l’ho mai postata perchè mi sembrava troppo semplice. Oggi, dopo averla portata al raduno di Gz e visto che è stata apprezzata, mi sono decisa a condividerla con voi. La foto è il residuo di quella portata al raduno annuale di Giallozafferano.

Ingredienti:
per la pasta:
225 gr. di acqua
1 cucchiaino di sale
3 cucchiai di olio evo
450 gr di farina
1 bustina di lievito di birra disidratato

per il ripieno di quella affumicata:
pancetta affumicata
scamorza

per il ripieno di quella al prosciutto:
prosciutto cotto
crescenza o stracchino

Mettete nella macchina del pane gli ingredienti per la pasta nell’ordine dato e impostare il programma impasto.
Quando la pasta è pronta dividerla in 2 panetti, uno più piccolo dell’altro. Stendere il più grande e adagiarlo sulla placca del forno. Mettere il ripieno lasciando un po’ di spazio dal bordo. Stendere il secondo panetto e coprire il ripieno. Chiudere bene sigillando tutti i lati. Spennellare con olio evo e cospargere di sale fino.
Mettere nel forno caldo a 200 gradi per 20 minuti. Servire calda.
Ovviamente la pasta si può fare anche a mano.
Si possono fare tanti altri ripieni secondo la vostra fantasia. Ricordate però di mettere ingredienti il più asciutti possibile altrimenti si bagna la pasta e non cuoce bene

Il pranzo autunnale della domenica preparato il sabato in 3 ore e mezza. Giusto per aver tutto pronto la domenica per pranzo e non dover stare ai fornelli perchè non avevo tempo!

Cannelloni verdure e ricotta

Ingredienti:

14 fogli di pasta fresca (quella che ho usato io) o cannelloni secchi

800 gr di minestrone surgelato

600 gr di ricotta

aglio

olio

parmigiano gratuggiato

per la besciamella:

100 gr. farina

100 gr.  burro

1 litro di latte.

sale

Mettere in un padella un cucchiaio di olio e uno spicchio d’aglio e far rosolare. Aggiungere il minestrone, salare, coprire e far cuocere. Scoprire la padella, togliere l’aglio e far asciugare bene la verdura. Una volta raffreddate bene, mescolate le verdure con la ricotta.

Far cuocere la pasta fresca in acqua salata e lasciarla raffreddare su un telo.

Preparare la besciamella facendo sciogliere in un pentolino il burro. Aggiungere la farina mescolando bene. Unire il latte e cuocere fin quando si addensa. Salare.

Mettere il composto di verdure e ricotta nel mezzo dei fogli di pasta e arrotolarli.

Fare uno strato di besciamella nella teglia. Sistemare il primo strato di cannelloni, uno strato di besciamella, il secondo strato di cannelloni e la restante besciamella. Finire con una spolverata di parmigiano gratuggiato.

Mettere in forno a circa 180/200 gradi (secondo il vostro forno) per circa 30-40 minuti.

 

Torta salata con verdure e formaggio

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia

250 gr. di minestrone surgelato

3 uova

1/2 bicchiere di latte

50 gr di formaggio a piacere a dadini (io ho messo una parte di toma stagionata e una parte di caciotta)

1 spicchio d’aglio

sale

pepe

olio evo

 

Far soffriggere lo spicchio d’aglio in un cucchiaio d’olio evo e aggiungere il minestrone surgelato. Far cuocere a fuoco lento e poi far asciugare bene le verdure.

In una ciotola sbattere le uova con il latte, sale e pepe. Aggiungervi le verdure e il formaggio tagliato a dadini piccoli.

Mettere in forno per circa 30/40 minuti a 200 gradi.

Io l’ho cotta il sabato e la domenica l’ho riscaldata nel forno già caldo dei cannelloni.

 

Il risotto giallo con osso buco è uno dei miei piatti preferiti. Soprattutto l’osso anzi, più precisamente il buco e cioè il midollo. Quando questo piatto lo serve mia mamma nelle riunioni di famiglia c’è la caccia al buco!!!!!

Ingredienti (per 2 persone):

x il risotto:

160 gr. di riso Carnaroli
1 cipolla piccola
1 bustina di zafferano
brodo (possibilmente di carne)
sale
burro per mantecare

x l’osso buco:

2 ossi buchi (io li preferisco di vitellone, sono più saporiti)
burro
farina
1 scatola di pelati fini da 250 gr. (oppure di piselli surgelati)
1/2 bicchiere di vino bianco secco
prezzemolo tritato.

Cominciare a cuocere la carne. Tagliare con un coltello o con un paio di forbici i bordi degli ossi buchi altrimenti si arriccerebbero in cottura, infarinarli e togliere quella in eccesso. In una pentola dai bordi alti, sciogliere i burro e mettere a rosolare la carne da ambo i lati. Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare. Aggiungere i pelati, un po’ d’acqua, abbassare la fiamma e far cuocere molto lentamente. Girare spesso con una paletta per evitare che si rompano durante la cottura e che si attacchino. A metà cottura salare. Se necessario aggiungere durante la cottura un po’ acqua. Far cuocere per almeno 2 ore o fin quando la carne risulta morbida e il sugo addensato. A fine cottura aggiungere il prezzemolo tritato.

Per il risotto mettere a soffriggere nell’olio la cipolla tritata. Mettere il riso e far tostare bene. Aggiungere il brodo poco per volta. A metà cottura aggiungere lo zafferano sciolto in poco brodo. Quando il riso è cotto (circa 18 minuti per il carnaroli) spegnere il fuoco e mantecare con la noce di burro.

Si serve il risotto insieme all’osso buco e un po’ di sugo della carne.

Le scaloppine con funghi fontina e prosciutto sono spesso presenti sulla mia tavola perchè piacciono molto e sono veloci da preparare.

Ingredienti (x 4 persone):
4 fettine sottili di fesa di tacchino
4 fettine sottili di prosciutto cotto
4 fettine sottili di fontina
1/2 kg. di funghi a vostra scelta (con i porcini è superbo!!!)
burro
olio
sale
prezzemolo
1 spicchio d’aglio

Far soffriggere l’aglio nell’olio, aggiungere i funghi, salare e lasciare cuocere fino a cottura. Aggiungere un po’ di prezzemolo tritato.
Sciogliete una noce di burro in una padella e fate soffriggere le fettine di tacchino da entambi le parti e salate. Togliete dal fuoco, mettere un po’ di funghi, una fetta di formaggio e una di prosciutto su ogni fettina di carne. Rimettere la padella sul fuoco molto basso, coprite e lasciate cuocere lentamente fin quando il formaggio si scioglie.