Crea sito

Senza categoria

collana di agata

La collana di agata che vi presento oggi è un esperimento che ho voluto fare: montare una collana su un cordoncino di cotone cerato.

Mi piaceva l’idea di avere delle perle che scorrevano su un cordoncino. Ho pensato quindi di infilare le perle di agata facendo dei semplici nodi per separarle, a distanza variabile in modo che queste potessero scorrere liberamente. Naturalmente la misura del cordoncino è studiata per fare in modo che, avendo le perle un foro più largo del cordoncino stesso, queste possano scorrere fino al nodo che le ferma. Alternando perle a forma di fuso più grandi a perle tonde (anche queste di dimensioni diverse) di diversa tonalità di blu e azzurro, ho ottenuto un gioco sia di colore che di forma e, con le perle che si spostano a seconda di come viene indossata la collana, anche una collana sempre diversa.

La collana di agata è molto lunga per cui non ho utilizzato chiusure ma ho semplicemente fatto un noto per bloccare  le perle. La si può benissimo indossare ad uno o a due giri. Lo stile di questa collana è decisamente sportivo per cui l’outfit indicato dovrà essere dello stesso genere: un paio di jeans e una camicia bianca penso sia l’abbinamento migliore per mettere in risalto lo stile e il colore delle perle di agata utilizzate per realizzare la collana. 

Una tazza di thè? Qualche giorno fa incontro il postino che mi dice: “Se avessi saputo che ti avrei incontrato te lo consegnavo io il pacchettino che è arrivato. Invece te l’ho mandato in ufficio”.

Un pacchettino per me??????????? La mia curiosità a quel punto era alle stelle. Quando sono arrivata in ufficio e ho visto l’indirizzo a momento mi dimenticavo anche di timbrare. Ho aperto di corsa la busta e…………… grazie Tiziana, è il pensiero più bello che potevi mandarmi. Un muffin tutto per me e un cuore rosso con una dedica che mi ha strappato una lacrima. Sono molto felice di averti conosciuta e se volete vedere qualcosa di bello vi consiglio di andare a visitare il suo blog Tittadeco.

E adesso chi vuole una tazza di thè?

Bello il mio muffin vero???????????? Tiziana ha le mani d’oro

 

Il mio sogno è essere a Vienna a battere le mani al ritmo della marcia di Radetzky e prima o poi riuscirò a realizzare anche questo sogno. Intanto auguro a tutti voi un meraviglioso 2012.